studi di pubblicità di Torino

Volantini pubblicitari: il testo (II° Capitolo)

In questo capitolo analizzeremo il testo nei volantini pubblicitari, lo Studio di pubblicità Erremme Comunicare di Torino cercherà con questo articolo di fornire a chi vuole realizzare un volantino dei consigli pratici su come farlo nel migliore dei modi.

Nel capitolo precedente abbiamo visto alcuni dei più comuni errori da non commettere quando si realizzano dei volantini pubblicitari. Abbiamo visto come disporre i titoli, e evitare di compromettere la lettura del messaggio con l’inserimento di head line senza un’ordine grafico preciso.

Ci siamo soffermati anche sui fondi che si trovano di sovente nei volantini pubblicitari. Fondi variopinti come un’arcobaleno o fiammeggianti emulazioni di improbabili eruzioni solari. Tutte soluzioni ideali per facilitare la leggibilità dei testi.

Come organizzare le font nei volantini pubblicitari

studi di pubblicità di Torino volantini pubblicitari Torino

Img.1

L'interlinea nel volantino pubblicitario

Le righe di un paragrafo devono avere tra di loro uno spazio sufficiente a garantire una lettura facile e scorrevole del testo. Questo spazio viene appunto chiamato interlinea. Troppa interlinea potrebbe dare una sensazione di slegamento, troppo poca di accavallamento e quindi ridotta leggibilità. Per vedere un’esempio di interlinea guarda questo leaflet. clikka qui.

Gli allineamenti dell'impaginazione

Gli allineamenti danno armonia e rendono il progetto attraente e ordinato. Per chi non sapesse cosa siano, possiamo definirli come delle linee verticali e orrizzontali entro le quali dovrebbero cadere uniformemente testi e immagini. Nell’immagine “Img.1” vediamo che il titolo sotto al box non è allineato allo stesso. Così come a loro volta non lo sono nemmeno i titoli sottostanti.

Testo sbandierato a destra, a sinstra, oppure centrato?

Lo sbandieramento o giustificazione del testo non vuol dire sostituire le bandiere delle contrade con i nostri volantini pubblicitari, e farli sbandierare agli sbandieratori dei palii, o chiedere al testo la firma dei genitori, ma è l’allineamento che le righe del paragrafo avranno su entrambi i margini. Avremo quindi un paragrafo nel cui lato sinistro le righe cominceranno allineate (giustificate) al margine sinistro, per finire in modo diseguale sul destro (sbandierate a destra), o giustificate su entrambi (blocchetto), la cui lunghezza sarà uguale per entrambi i lati. Oppure centrate (a epigrafe): la cui lughezza sarà diversa su entrambi i lati ma centrate fra esse. Ebbene, è buona norma non mettere nella stessa impaginazione titoli o paragrafi sbadierati, centrati o a blocchetto, a meno che non ci siano delle reali esigenze grafiche. Per un uso parsimonioso delle giustificazioni guarda l’esempio: clikka qui.

Titoli e flash nel volantino

Il volantino in genere è quasi sempre ornato da flash e titoli gridati, l’importante è sapersi dare una misura. Come già detto per i titoli evitare caratteri strani, no a flash con punte così accuminate e lunghe da minacciare l’incolumità del lettore. Il testo non dovrebbe uscire al di fuori del flash e i colori del medesimo dovrebbero andare d’accordo con l’insieme cromatico del volantino pubblicitario. Un consiglio: alle volte un bel bordo neutro ci può togliere molti problemi.

Caos di font: l'orgia dei caratteri

Come evidenziato nella figura (Img.1) il blocchetto di testo sembra posseduto da un’entità paranormale, famiglie di caratteri diversi per ogni riga senza nessun criterio si alternano senza soluzione di continuità. La regola sarebbe di non mettere mai più di 2/3 font diverse nello stesso progetto di comunicazione pubblicitaria.

La dimensione delle font (corpo del carattere)

Stessa regola va applicata anche al corpo della font, mai eccedere con centomila corpi diversi nella stessa impaginazione. La dimensione della font deriva anche dall’enfasi che vogliamo dare al messaggio, ma come sempre il troppo stroppia.
In ordine di dimensione il titolo dovrebbe avere quella maggiore, a seguire il sottotitolo e poi il testo. Le regole sono fatte per essere infrante, si ma con criterio, siamo proprio sicuri che la sensazione che vogliamo dare a chi guarderà il nostro volantino pubblicitario sia quella di vedere una discarica?

Grazie per il Tuo supporto.
20